Lessico minimo del rivoltoso ai giorni del cittadinismo

da: Congegno Individualista Giorni grigi, questi, dove sciacquatisi di dosso i fastidiosi residui della un tempo sbandierata coerenza -fra mezzi e fini, rivoluzionaria, ideologica e via dicendo- i novelli esegeti del post anarchismo in odor di marxismo leninismo corrono a destra e manca in cerca di seguaci e visibilità, ammiccando, piacioneggiando, contando sul pallottoliere dell’autorevolezza…

Spie

da: Finimondo «In verità vi dico che le spie crescono sulla terra come le erbe malvagie, il mondo è invaso dalla Delazione. Tutti i nostri nipoti saranno agenti di polizia… la polizia scomparirà solo a causa della sua stessa generalizzazione. Bisogna che copra il mondo di una inondazione di fango. Se tutti gli uomini si…

Per farla finita con la contestazione riformista e democratica della scuola

Avvertenza per chi legge: se non meglio specificato dove il genere è utilizzato al maschile è da intendersi anche al femminile. La lingua italiana conserva anche nella sua grammatica la dominanza del maschile sul femminile che ritroviamo nell’intera società.     Si sa… non è facile trovare una tensione anarchica nelle scuole. Eppure a quante…

Agnosticismo

da: Finimondo Aveva fatto del dubbio la sua bandiera. Nemmeno una laurea in filosofia, a lungo inseguita, è riuscita poi a chiarirgli le idee. Quando parlava di qualche compagno più sicuro di lui, con voce stupita a metà fra il deluso e l’inorridito lo definiva… «determinato». Per lui la determinazione, intesa come precisazione di qualcosa…

Cazzari

da Finimondo: Quelli in alto salgono sul palcoscenico tutti i giorni. Quelli in basso, di tanto in tanto. Qualsiasi cosa facciano, qualsiasi cosa dicano, è credibile quanto la resurrezione di Cristo, quanto la verginità di una pornostar, quanto il pacifismo di un generale. Prendete gli ultimi… No, così non va. Troppo brusco. Prima di sputare…

Finimondo: Spiriti liberi

 da Finimondo  «Vi dico che non sarei qui se non fossi partito da lì, qui a fare politica per gli stessi fini con altri mezzi; è un esercizio addirittura spericolato, ma entusiasmante, se entusiasmo può esserci ancora concesso in questi tristi tempi. Vi chiedo ancora scusa». Mario Tronti, 2017   Con queste parole con cui…