Sabotaggio di alcune banche e bancomat a Dublino

da: Roundrobin Nel corso di una notte di dicembre, a Dublino, sono stati effettuati degli atti di vandalismo contro alcune banche e bancomat. A 3 banche sono state incollate le serrature, 2 banche sono state imbrattate con la scritta “Case per tutti” e 3 bancomat sono stati sigillati con la colla. Questi atti sono stati svolti in concomitanza…

Rivendicazione per l’attacco del 4 dicembre contro la polizia ad Exarchia (Atene)

da: Inferno Urbano La sera del 4 dicembre, abbiamo sferrato il nostro attacco contro un posto di blocco della polizia in via Voulgaroktonou, ad Exarcheia. Ci siamo presentati con bastoni e molotov, e quando ci hanno visto hanno immediatamente iniziato a farsi prendere dal panico e correre gridando aiuto. Abbiamo colpito la paura nei loro cuori e…

Per un dicembre nero

da: RoundRobin Dicembre è ancora un mese marchiato con il sigillo della memoria insorgente degli anarchicx che insorgono in aperto antagonismo con qualsiasi forma di potere. Dicembre 2018 sarà il mese in cui saranno trascorsi 10 anni dalla data in cui il compagno Alexandros Grigoropoulos è stato strappato dalle strade per essere assassinato da proiettili…

Non è roba nostra

da Finimondo: Noi abbiamo una esperienza che i nostri figli non avranno che per sentito dire. Dovremmo farne tesoro. L’esperienza dei partiti e delle organizzazioni colossali, svaniti per così dire in una notte di tempesta e rimasti esclusivamente nella coscienza e nelle convinzioni di pochi individui, quelli che veramente avevano una coscienza e delle convinzioni.…

Morte per morte

da: Finimondo «Al mondo c’è una cosa che rende felici e una che rende infelici. La prima è la pace con la propria coscienza, l’altra la mancanza di pace con la propria coscienza. Tutto il resto sono sciocchezze e assurdità». Sergej Kravčinskij, 24 luglio 1878 «Io non posso più vivere senza vendicare i compagni giustiziati.…

13 Minuti

da: Finimondo Il 30 gennaio 1933 Adolf Hitler sale al potere in Germania. Non lo fa con un brutale colpo di Stato, inviando le sue squadre armate a fare piazza pulita del cosiddetto Stato di diritto: viene nominato cancelliere direttamente dal presidente Hindenburg. Solo tre mesi prima il leader del nazionalsocialismo veniva dato per spacciato,…

Lo Stato nelle vene

da: Finimondo «Se l’individuo non fosse, come è, sopraffatto, se il diritto non nascesse, come in effetti avviene, dalla moltiplicazione dell’unità, come sarebbe possibile costringere le masse a piegare anche solo un poco il capo davanti a questa morale senza fondamento, davanti a questa cosa astratta che esiste per se stessa e grazie alla forza…

Manifesti del presidio in solidarietà con Paska indetto per domenica 18 Novembre 2018

da: Roundrobin Presidio in solidaretá a Paska, attualmente detenuto a La Spezia, dove si trova in isolamento e ha intrapreso uno sciopero della fame dal 5/11, contro le condizioni detentive, i pestaggi e il rifiuto di trasferimento dal carcere di la spezia ad un altro carcere. Con Paska e tutti i prigionieri. Tutt* Liber* !

Non svegliar lo schiavo che dorme

da: Finimondo «Mi piace chi ha idee diverse dalle mie ma le esprime rispettosamente, chi invece muove le mani prende a calci e tira bombe non è un anarchico è un cretino, un delinquente che deve passare qualche giorno in galera soprattutto perché ha disturbato la gente di Ala che doveva dormire tranquilla» Matteo Salvini, 14…

Paska in sciopero della fame

da: Round Robin Paska in risposta alla condizioni detentive e alle provocazioni delle guardie ha iniziato uno sciopero della fame da lunedì 5 novembre. Il 18 novembre ci sarà un presidio sotto il carcere di La Spezia

Resoconto dell’udienza dell’8 novembre

da: Anarchici fiorentini Giovedì 8 novembre c’è stata la terza udienza per l’Operazione Panico. Come si sia svolta, non si sa e alla fine non ci interessa più di tanto. I fatti si commentano da soli. In aula erano presenti Giova, Ghespe e Paska, qualuno degli imputati, e un pubblico di compagni. Non appena è…

Attacco incendiario alla presidenza dell’istituto INBA di Santiago del Cile e relativa rivendicazione

La mattina del 30 ottobre ignoti hanno tirato diverse molotov davanti all’ufficio del rettore del liceo INBA (Internado Nacional Barros Arana) a Santiago del Cile.  Secondo una “brillante” dichiarazione del ministro dell’istruzione Marcela Cubillos gli “atti di violenza come quelli che abbiamo visto, alcuni incappucciati in una scuola superiore, sono una tragedia in termini di istruzione “.…

Il nemico di sempre

da: Finimondo Se un giorno morirà l’anarchismo, accadrà perché gli stessi anarchici l’avranno ucciso. Un’affermazione forte, certo, ma se ci riflettiamo un po’, non così priva di significato. Gli avversari dell’anarchia, dallo Stato ai capitalisti, dai preti ai vari autoritari, possono ferirla, anche gravemente, ma non sono mai riusciti a eliminarla. Forse a causa dell’attrazione…

Assassinato nella prigione di Santiago del Cile l’anarchico Kevin Garrido

da: Round Robin Nella mattina del 2 novembre 2018, il cannibalismo del carcere ha impartito una nuova e dolorosa ferita. Kevin Garrido, condannato a 17 anni di carcere per la collocazione di ordigni esplosivi, è stato assassinato all’interno del lurido centro di sterminio di Santiago 1, pugnalato da altri prigionieri. Nonostante le differenze emerse con…

Nessuna richiesta, nessun dovere

da: Finimondo Ci sono rimasti male, proprio male. Il governo non ha accolto le ragioni degli oppositori come si deve al Tap, il mega-gasdotto che dovrà far passare anche in Italia il gas azero. Il Tap si può e si deve fare, magari non perché quel gas sia effettivamente indispensabile, ma di sicuro perché l’Italia non può…